Sono le persone transgender le prime vittime dei superpoteri che il premier ungherese Viktor Orbán si è autoconferito. 
Il dato anagrafico registrato alla nascita sui documenti di identità non sarà più modificabile.

L'articolo di Repubblica:clicca qui


Si può chiamare il numero Verde 800 768 04 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17.00 alle 19.00 - martedì e giovedì dalle 10.00 alle 12.00).
L'iniziativa nasce dal lavoro dell'Associazione amici della Casa dei Diritti che ha unito in cordata altre associazioni come Telemaco, Agedo, Associazione energie sociali Jesurum, Pons, Accademia di formazione in arti e prassi psicologiche, Lo Sbuffo, Vox, Soccorso Rosa. 

L'articolo completo si trova qui:
https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/01/20/news/help_center_anti_discriminazioni_comune_milano-246234616/?refresh_ce&fbclid=IwAR2J-NmQavrVIqzxuqnxMGHeUYPfMqx_Pfy_4NZMx4RxqslKUVib9jidjHw

La denuncia di una quindicenne

Presa a pugni all'uscita dalla stazione. Arcigay: "Casi sempre più frequenti"

L'articolo completo su:
 https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/11/04/news/_io_aggredita_perche_lesbica_la_denuncia_di_una_quindicenne_a_torino-240222603/

Grazia e Gianni, attivisti di Agedo Torino, hanno partecipato alla trasmissione “Vieni da me”, portando la testimonianza della loro esperienza a fianco della figlia Giulia nel suo percorso di transizione.
Il loro impegno pubblico e’ d’incoraggiamento per i tanti genitori che si trovano ad affrontare la medesima esperienza.

Per guardare il video cliccare sulla freccia nella foto in alto a sinistra, poi aspettare la fine dei due annunci commerciali:

https://www.raiplay.it/video/2019/12/Vieni-da-Me-Gianni-e-Grazia-nostra-figlia-Giulia-2d405d62-5e97-4000-aab2-7bc445611823.html

Giovedì 24/11/2019 è prevista la calendarizzazione alla Commissione Giustizia della Camera della proposta di legge recante "Modifiche agli articoli 604-bis e 604-ter del codice penale, in materia di violenza o discriminazione per motivi di orientamento sessuale o identità di genere".
Il Governo propone una legge nazionale che estenda la Legge Reale-Mancino anche ai crimini d'odio commessi in relazione all'identità di genere o all'orientamento sessuale della vittima. Il relatore sarà Alessandro Zan del Pd.
E'un'ottima notizia, per un Paese che vuole essere sempre più giusto, civile e solidale.