Il disegno di legge avrebbe contrastato i crimini d’odio motivati da questioni legate all’orientamento sessuale, l’identità di genere, la misoginia e l’abilismo.
Sono fuori dalla protezione da parte dello Stato, dunque, anche le persone disabili e le donne.

https://www.gaypost.it/tagliola-legge-zan-senato-non-tutela-persone-lgbt?fbclid=IwAR21kGcaDbgTaqpiC-RrfdIod2xB-X8v8JXrI2-2r_S5zRVAuB8vlOtLfhA

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna