Dal blog di Don Franco Barbero:

Continuate a parlare di omosessualità, di questioni di genere, di famiglia, di tutto...ma avete perso il contatto con le persone.
Non sapete che cosa significhi fare il passaggio dal "parlare di omosessuali" al parlare con i gay e ascoltare le loro esperienze e i loro amori.
Questa è la conversione che proprio non avete mai fatto.
Parlate a vanvera perché non avete mai messo al primo posto l'ascolto umile, assiduo delle persone omosessuali e transessuali.
Chi non sa ascoltare, rimane prigioniero del pregiudizio.
Voi per il mondo omosessuale siete diventati nemici della loro felicità, siete uno degli ostacoli maggiori al loro cammino di fede.
Quante difficoltà e quante sofferenze avete creato e create in quelle persone che ancora guardano a voi come se foste i portatori del Vangelo.
Per dono di Dio la vostra voce, per un numero crescente di cittadini e di cristiani, ormai è solo più un retaggio del passato, una litania già sentita che non ha più nessuna autorevolezza.
Ma la ricerca teologica e pastorale, per dono di Dio, va avanti e voi presto, se non cambiate registro, parlerete solo più a voi stessi.
Io, da ottimista inguaribile, penso e sono sicuro che anche in Italia qualche vescovo è fuori dal coro e cerca la strada per farsi sentire e dare segnali per una chiesa diversa. Tanti preti sono veri fratelli che sanno ascoltare e accompagnare, tante comunità sanno che ciò che conta è solo amare, come Gesù ci ha insegnato.
                                                                                    Don Franco Barbero

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna