L’omosessualità si impara/si insegna/è contagiosa?

L’omosessualità è colpa dei genitori o di ambienti famigliari in qualche modo inadeguati?

L’omosessualità non è frutto di cattiva educazione o di madri troppo protettive o padri troppo assenti o peggio ancora il risultato di traumi o violenze. Non si dice: gli piacciono le persone del suo sesso perché questa è la sua preferenza, il suo gusto. No, si pensa: perché ha problemi con le donne, traumi di qui, rifiuti di là. Pensate se, per una volta, lo stesso criterio venisse applicato agli eterosessuali.

Sentire qualcuno dire: "A tizio piacciono le donne. Deve essere perché odia i maschi, perché ha un problema con il sesso maschile. Poverino, ha subìto dei traumi da piccolo con un uomo, è per questo che è diventato eterosessuale". L’omosessualità é omosessualità e basta e i motivi per cui uno è omosessuale sono gli stessi per cui un altro è eterosessuale: l’omosessualità esiste da sempre in una percentuale calcolata tra il 5 e il 10% , in tutti i luoghi del mondo ed è presente anche nel mondo animale. Troviamo gay e lesbiche in tutti i tipi di famiglie.