GLI INCONTRI ONLINE DEL MERCOLEDÌ CON ARCIGAY

Una collaborazione fra i comitati Arcigay di Genova, Imperia e Cuneo

La parola ai genitori: il lavoro di Agedo nei nostri territori
Mercoledì 10 febbraio, dalle ore 21:00, i comitati Arcigay di Cuneo,
Imperia e Genova incontrano AGEDO.
Diamo quindi la parola ai genitori di omosessuali e transessuali,
perché ci raccontino la loro esperienza personale e il loro lavoro nei
nostri territori.

Intervengono:

     * Fiorenzo Gimelli, presidente Agedo nazionale
     * Donatella Siringo, presidente Agedo Genova
     * Oriella e Luigi, Agedo Asti-Alba
     * Mariagrazia e Giorgio, Agedo Torino

Per partecipare iscriviti subito seguendo questo link:

https://forms.gle/xFuAYkLQ95NBex5o7

L'evento è realizzato in collaborazione fra Arcigay Cuneo, Arcigay
Imperia e Arcigay Genova.

          
Vi aspettiamo numerosi
 
Fiorenzo
--
Fiorenzo Gimelli 
Presidente AGEDO Nazionale
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
mob 3316779748 http://www.agedonazionale.org

Dona il 5X1000
: inserisci nella tua dichiarazione dei redditi il Codice Fiscale dell’A.GE.D.O.: 97783340017 nel riquadro “sostegno organizzazioni non
lucrative di utilità sociale”.
Per donazioni :IBAN: IT84E0503401739000000025638

Come ogni 27 gennaio a partire dal 2005, questo giovedì verrà celebrata a livello internazionale la Giornata della Memoria, quale momento di riflessione sulla Storia e sugli orrori del Nazifascismo. Il 27 gennaio 1945, infatti, l’Armata Rossa liberò il campo di concentramento di Auschwitz e questa data è stata scelta dall’Assemblea Generale dell’Onu per celebrare la fine del genocidio di milioni di persone, in particolare ebrei, disabili, omosessuali, lesbiche, transessuali, rom, sinti, camminanti, dissidenti politici e altre minoranze, sottoponendole a varie forme di persecuzione, tortura e violenza in diversi campi di concentramento, di sterminio o di lavoro forzato.

In questa ricorrenza e in considerazione dell’impossibilità a svolgere celebrazioni in presenza, l’associazione Labor di Cagliari intende offrire in streaming gratuito il film Il rosa nudo di Giovanni Coda, grazie alla collaborazione con la piattaforma italiana Streeen. Dalle 8 di mattina alla mezzanotte del 27 gennaio sarà possibile vedere il film collegandosi al sito www.streeen.org, senza necessità di registrazione.
Il Rosa Nudo è un film ispirato alla vita di Pierre Seel, un ragazzo che fu deportato a diciassette anni nel campo di Schimerck, a trenta chilometri da Strasburgo, e lì assistette alla morte del suo compagno. Una sua autobiografia fu in seguito scritta in collaborazione con l’attivista e giornalista Jean Le Bitoux, figura fondamentale del Movimento di liberazione omosessuale in Francia. Questo libro non è purtroppo mai stato tradotto in italiano e la produzione di Coda costituisce quindi l’unico adattamento in italiano della vicenda.
Come molti altri, da sopravvissuto Seel cercò inutilmente di archiviare l’esperienza traumatica di Schimerck sposando una donna e diventando padre. Nel 1982 denunciò però le persecuzioni che lo accomunano a migliaia di altri, marchiati con il triangolo rosa in quanto omosessuali. Il Rosa Nudo, prendendo spunto dal suo racconto in prima persona, racconta in maniera teatrale ed evocativa l'Omocausto, ossia le violenze subite dagli omosessuali, soffermandosi anche sulle teorie di Carl Peter Veernet, il medico interno alle SS che era convinto di poter ottenere una cura, o meglio, una soluzione finale contro l’omosessualità.
Il film di Giovanni Coda è una produzione Labor realizzata nel 2013. Da allora ha partecipato a decine di festival e ha vinto premi internazionali a Seattle, Goteborg, Melbourne, La Jolla, Jakarta, Columbus, Napoli e Città del Messico.

La proiezione è resa possibile dalla piattaforma Streeen, dedicata al cinema indipendente e d’autore, che presenta attualmente più di 250 titoli. ..."

Viene davvero insegnata nelle nostre scuole?
Come si fa e come si dovrebbe fare educazione sessuale nelle scuole?
👨‍🦱👩‍🦰Gli studenti e le studentesse di Rivoli si sono fatti queste domande dopo l’approvazione della mozione “I rischi della Cultura Gender” nella loro città e proveranno a rispondere e discuterne insieme ad esperti e associazioni.
❗️💻Vi aspettano martedì #9febbraio alle 21:00 sulla pagina Facebook di Arcigay Torino.

Potrebbe essere un cartone raffigurante una o più persone e il seguente testo "MA QUALE GENDER? Esiste davvero una teoria gender nelle nostre scuole? Evento online Martedi 9 febbraio 2021 ore 21 Live sulla pagina Facebook "Arcigay Torino Ottavio Mai" 然å Parteciperanno: Alessandro Manca Rappresentante studenti IIS Giulio Natta Beatrice Rigato e Efsane Kunduru- Rappresentanti studenti L.S. Darwin Rachele Zamprotta Rappresentante studenti I.I.S.S. Oscar Romero Pier Luigi Gallucci Psicologo psicoterapeuta Serena Graneri Presidentessa Arcigay Torino Erica Sini Docente IC Gobetti Rivoli"

MERCOLEDÌ 27 GENNAIO 2021
DALLE ORE 21:00 UTC+01 ALLE 23:00 UTC+01


Evento ON LINE di Agedo Milano

Prezzo: gratis · durata: 2 h

Pubblico  · Chiunque su Facebook o fuori Facebook

In occasione della giornata della memoria che ricorre ogni anno il 27 gennaio si parla tanto dell'Olocausto ma non viene quasi mai rammentato che, oltre alla comunità ebraica che ha pagato un prezzo altissimo in fatto di vite umane, ci sono altre minoranze che sono state colpite dalle atrocità del nazifascismo. In questo incontro vi parleremo di una di queste e precisamente della comunità LGBT+, lo faremo con due ospiti e precisamente:
Giovanni Dall'Orto, giornalista, scrittore, storico, ed attivista della comunità LGBT+, con lui precorreremo gli eventi che hanno portato alla persecuzione di questa comunità.
Cristoforo Magistro, insegnante in pensione di lingua italiana e storia, appassionato di storia della Basilicata che ci parlerà dei confinati omosessuali al tempo del fascismo.

Link per accedere all'incontro:

https://us02web.zoom.us/j/89514895299...

ID riunione: 895 1489 5299

Passcode: 167089